Libri, Lifestyle
Lascia un commento

“Love looks not with the eyes”, l’opera fotografica su Alexander McQueen

Indubbiamente, la professionalità tutta femminile della fotografa Anne Deniau è stato un prezioso regalo per chiunque ami la moda e le relative implicazioni: i suoi scatti sanno raccontarci quanto McQueen non riusciva ad esprimere neanche gridando. La Deniau è il più emblematico esempio della fotografia come sesto apparato sensoriale, in grado di garantirci percezioni altrimenti non sperimentabili. La donna, al fianco di McQueen, ha saputo mettere su carta la profondità innata del creativo britannico, da molti incompresa, magari perché effettivamente incomprensibile. Grazie a lei, la bellezza così come McQueen la dipingeva ha finalmente preso vita, presentandosi a chi, con superficialità, ne banalizzava i contenuti. “Love looks not with the eyes: thirteen years with Alexander Lee McQueen” ne è il risultato.

annedaniau-mcqueen-book

Anne Deniau era l’unica fotografa ammessa nel backstage dello stilista scomparso nel Febbraio 2010 e ha raccolto in questa meravigliosa opera il migliore omaggio che potesse dedicargli. I tredici anni passati al suo fianco sono tutti lì e si raccontano fotografia dopo fotografia. Dalle pagine di “Love looks not with the eyes”, McQueen appare esattamente così come amava definirsi: l’“Edgar Allan Poe” della moda, un riferimento illuminante. La sua estetica virtuosa l’ha condotto a esplorare gli inviolati terrori del grottesco, del sadomaso, della misoginia riuscendo a sublimarli in un fraseggio di rimandi depistanti senza soluzione di continuità. Forte di un’intensità creativa al limite della sensibilità umana, McQueen ha collezionato un corpus struggente di dualismi che lo costringevano a oscillare nel limbo tra la vita e la morte, tra la serenità e la malinconia, tra la luce e le tenebre. Una poetica indubbiamente dominata da forze opposte la sua, al tempo stesso languida e aggressiva, l’ha elevato al titolo di “genio sublime”, sebbene l’arte di McQueen resista senza dubbio a ogni genere di definizione.

deniau-mcqueen

“Thekinetic color and black-and-white photographs document the fantastical,shocking spectacle of a McQueen show in action: hairdos trussed up with birdsof prey; hubcaps strapped to foreheads; faces enhanced by extraterrestrialcheek prostheses. The images are sensual, spooky, and whimsical, playing up thedrama of McQueen’s vision; like one of the designer’s fabulous garments, thephotographs transform fashion into high art. The book is both an homage and amemorial; this celebration of McQueen’s vast, unique talent is also a eulogyfor his tragic loss.” — “Haute couture has a reputation for spectacle, but Anne Deniau’s photographs remind us that it’s also the last bastion of craftsmanship in fashion—or it was, as practiced by designer Alexander McQueen (1969–2010).” —Wall Street Journal

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...