Libri, Lifestyle
Comment 1

“Smith & Wesson”. Baricco festeggia i vent’anni di “Novecento” con un nuovo romanzo

Lo avevamo amato con “Novecento”, il monologo teatrale che vedeva come protagonista Danny Boodman T.D. Lemon Novecento, pianista che dedica la sua vita a compiacere i viaggiatori del translatico Virginian. Adesso, esattamente il giorno esatto in cui una delle sue opere più acclamate compie vent’anni, Alessandro Baricco torna sulla scena letteraria.

Esce oggi infatti “Smith & Wesson”, l’opera che riparte laddove “Novecento” pareva essersi fermato. Si tratta di un romanzo breve, una soluzione narrativa che Baricco ha sempre dimostrato di apprezzare nel corso della sua carriera (vien da sè pensare ad un opera come “Seta”).

Il romanzo nasmith-&-wessonrra l’intrecciarsi delle vite di tre personaggi assai singolari. Da una parte troviamo Rachel, giovanissima scrittrice alla ricerca della storia perfetta da poter raccontare. Dall’altro lato abbiamo una coppia di truffatori, Smith e Wesson, che sono alla ricerca di un’impresa da compiere, e che sembra essere l’oggetto perfetto per la narrazione di Rachel. I tre personaggi, vengono quindi accomunati dalla ricerca del memorabile, di qualcosa che rimanga nella storia e che li rende complici in questa stramba queste.

La trama sembra contenere tutti gli ingredienti tipici dello stile di Baricco come il gusto per le storie non convenzionali o i personaggi fuori dal comune, caratteristiche che da sempre hanno decretato l’attenzione dei lettori sui suoi romanzi e che sicuramente non mancheranno di apprezzare anche nel caso di “Smith & Wesson”

Il romanzo, da oggi in tutte le librerie, viene edito da Feltrinelli, casa editrice che da decenni si occupa con successo della pubblicazione delle opere dello scrittore. In occasione dei vent’anni dalla prima pubblicazione di “Novecento” è possibile inoltre trovare in libreria l’opera in una nuova edizione, un’ottima occasione per chi ancora non conoscesse quest’opera o per chi non sa resistere al fascino estetico delle copertine, ma sicuramente l’acquisto giusto da fare insieme al nuovo “Smith & Wesson”.

1 commento

  1. Pingback: I dieci libri da mettere sotto l’albero (PARTE UNO) | A COLAZIONE NON SI PARLA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...