Eat, Food
Lascia un commento

Amblè, mangiare immersi nel vintage a Firenze

Amblè è stata la risposta che cercavo ad un aperitivo infrasettimanale tra amiche. Possibilmente in centro, possibilmente riparato dalla confusione: le richieste di partenza erano più o meno queste. Amblè le ha in qualche modo sopravanzate, offrendo di sicuro qualcosa che andava oltre ciò che avremmo potuto aspettarci. “Fresh food & old forniture” è il payoff che campeggia sotto il logo del locale, un fenicottero rosso stilizzato… Aspetta, fresh food e che altro?! Sì, da Amblè puoi mangiare e contemporaneamente scegliere quale sedia, tavolino da fumo o mappamondo portare a casa. Ma, andiamo per ordine.

05

amblefirenzedettagli

Il locale, che si insinua tra Borgo Santi Apostoli e Lungarno Acciaiuoli, sorge precisamente in Piazzetta dei Del Bene 7a, appena alle spalle dei maggiori nodi turistici della città. Ad attirare l’attenzione, un accogliente spazio esterno, carattezzato dal design che farà da fil rouge per l’intero locale, un po’ vecchia data ma anche un po’ hipster. All’interno, Amblè è la riproduzione di un salotto in cui mangiare e fare shopping allo stesso tempo: a partire dagli arredi fino ad arrivare alle tazze di porcellana da cui stiamo sorseggiando la nostra tisana preferita, tutto è assolutamente in vendita. La periodica selezione degli oggetti e dei complementi d’arredo è accurata e condotta con attenzione dai padroni di casa, i quali hanno voluto ricreare una cornice living molto particolare per i propri ospiti. I pezzi raccolti provengono, infatti, dai mercatini vintage, di antiquariato e modernariato di tutta Europa ed esprimono al meglio lo stile di cui il locale vuole farsi portavoce. L’ambiente, del quale non potrei dare una descrizione univoca, a tratti è anche un officina-laboratorio, poi negozio delle pulci, poi di nuovo salotto familiare. In ogni caso, è lo spazio ibrido perfetto per godersi il piatto di punta di questo giovane bistrot: il tramezzino (assolutamente rettangolare). Un pasto semplice, che diventa ricco grazie alla genuinità e alla naturalezza delle materie prime, ben elaborate dalla creatività degli chef, quelli con la maglietta a righe e il cappellino di paglia, che preparano le portate sul momento e convincono persone come a provare la maionese della casa, classica, light o vegan, nonostante il mio storico schieramento contro la salsa in questione.

07

amblefirenzedettagli2

Per ordinare, c’è solo da munirsi del menù, un foglio di carta riciclata sul quale specificare la propria versione di tramezzino (gli ingredienti scelti vanno, letteralmente, “spuntati”) oppure barrare altre voci, dall’insalata al piatto caldo del giorno. Il prezzo base di un tramezzino è di 3,50 euro e prevede la scelta di un ingrediente, spesso a km 0, tra la categoria carne e quella pesce, da abbinare a due guarnizioni. Per i palati sofisticati, è possibile virare sul pane ai cinque cereali, optare per ingredienti più “prelibati” e aggiungere ulteriori guarnizioni a quelle base, il tutto rimanendo comunque in una fascia di prezzo davvero ragionevole. Per concludere il pasto, Amblè propone poi una selezione di dessert da acquolina in bocca, che ovviamente non ho potuto non sperimentare: tra muffin, biscotti e torte, sono stata costretta a limitarmi, per ovvi motivi calorici, ad una fetta di dolce al cioccolato. Le portate vengono infine ingentilite da spremute e centrifughe fresche di ingredienti a scelta, indicabili direttamente dalla parete-fruttivendolo che spicca nella prima porzione di locale. Amblè, aperto sette giorni su sette in orario continuato, è anche take away, pausa relax, brunch della domenica, pic-nic da asporto e chiacchiere a merenda… Perché siamo pur sempre quelle di #acolazionenonsiparla… No?!

This entry was posted in: Eat, Food

da

Silvia dal 1993, Sagittario ascendente Leone. Addicted to carboidrati, ma solo se me li cucina qualcuno. Colleziono fotografie per Instagram e vestiti con cartellino appesi nell'armadio. Canto spesso senza potermelo permettere. Ah, a colazione un muffin sarebbe sempre cosa buona e giusta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...