A colazione (non) si parla
Comments 2

Il 2015 che mi (vi) auguro: sbagliare è umano, perseverare non lo so

“Questo non è il momento di prendere decisioni definitive, è il momento di sbagliare, di prendere un treno e arrivare chissà dove, di innamorarsi spesso, di prendere filosofia perché nessuno farà mai carriera con filosofia, di cambiare idea e poi ricambiarla perché niente è immutabile. Perciò fate più sbagli che potete, così quando ci chiederanno cosa vogliamo fare da grande, non tireremo più ad indovinare: lo sapremo” (Cit.)

Ho avuto la fortuna di scegliere sempre, di rifiutare le vie di mezzo, i compromessi, i territori limbo. Ho fatto la fortuna di fare scelte sbagliate, improvvisate, squilibrate. Ho inciampato fra sassi che conoscevo perfettamente, le ginocchia ne riportano ancora i segni. Ho tirato righe decise d’inchiostro blu a cancellare le parole che avevo scritto affrettatamente sull’agenda degli impegni, o meglio pegni, non lo so. Ho sbagliato calcoli, quando i conti non tornavano mai e la matematica funzionava solo sulla carta, come mi ha insegnato un meraviglioso romanzo di Paolo Giordano.

Eppure sono viva, cosciente del passato errabondo e forte delle ginocchia sbucciate. Errare è profondamente umano, fa parte della natura stessa degli attori di questa recita mondiale chiamata vita. Errare che poi significa sbagliare così come vagabondare. Senza meta e consapevole di poter scegliere il ramo più impervio del bivio. Con uno zaino fin troppo pesante in spalla ma con l’esperienza di molte lezioni alle spalle.

Non preoccupatevene. Sbagliare è condizione necessaria e sufficiente alla crescita, alla fortificazione, alla maturazione. Azzardate un’opinione, una decisione, una prospettiva. Buttatevi nel vuoto perché certe occasioni non tornano a disposizione. Sfruttate l’attimo anche se non siete certi delle conseguenze e dell’avvenire (che tanto, chi è davvero così sicuro riguardo al proprio futuro?). Le ripercussioni potranno essere pesanti, ma comunque meno asfissianti dei rimpianti.

Il 2015 è l’anno in cui probabilmente dovrò compiere lo sbaglio più grande dei miei primi 21 anni. Sarebbe bello se sbagliaste anche voi insieme a me.

2 Comments

  1. lamodavaalmercato says

    Bel post, mi è piaciuto perché sono curiosa e vado fino in fondo nelle cose della vita.
    Perciò spesso sbaglio.
    Meglio così!
    Buon 2015!!!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...