Eventi, Fashion
Comments 4

Tutto di Pitti Uomo 87, PittiSmart app compresa

Pitti dice di sé: “La piattaforma più importante a livello internazionale per le collezioni di abbigliamento e accessori uomo e per il lancio dei nuovi progetti sulla moda maschile. Nata nel 1972, si svolge a Firenze, due edizioni all’anno.”

Pitti Uomo è una fiera. È il crocevia delle tendenze future, è l’incontro tra prodotto, buyer, stampa, brand, il menswear di oggi e quello di domani. È l’Evento (eventi, due, pardon) di Firenze.

Un po’ di tempo fa in un post ho scritto che “Firenze è una di quelle città che ti permette di perderti per le sue strade. Direi, anzi, che ti invita a farlo. Con la certezza che tanto ne uscirà sempre qualcosa di buono”. Walkabout è il tema di Pitti Uomo 87. Quella che andrà in scena tra pochi giorni. Per l’esattezza, dal 13 al 16 gennaio. E niente, mi pare un abbinamento perfetto. Walkabout, andarsene in giro o partire per l’avventura (a piedi), gironzolare e passeggiare. Per il puro gusto di farlo. E quale città migliore di Firenze per abbandonarsi alle sue strade del centro?

marni-consuelo-castiglione-pitti-uomo-87

Il Menswear Guest Designer di questa edizione è Marni, marca italiana fondata nel 1994, e che ha quindi festeggiato da poco i venti anni di attività. Giovedì 15 gennaio si terrà la sfilata per presentare la collezione maschile autunno-inverno 2015-2016.

“Pitti Uomo ha scelto da sempre l’avanguardia e la sperimentazione, che sono anche parte integrante del mio lavoro legato alla collezione uomo, ovvero interpretare i capisaldi del guardaroba maschile attraverso funzionalità e classicismo uniti a elementi contraddittori creando tocchi inaspettati” è quanto ha affermato Consuelo Castiglioni, designer di Marni.

andrea-incontri-pitti-uomo-87

DesignerProject è invece Andrea Incontri, il promettente stilista mantovano che ha debuttato nel 2009, vinto il contest di Vogue Italia “Who Is On Next?” nel 2010 e che, sempre quattro anni fa, aveva presentato la propria collezione in anteprima internazionale con un evento proprio durante Pitti Uomo (79).

pitti-smart-app

Pitti Immagine è tendenza, quindi Pitti Immagine è anche 2.0. E così diventa applicazione. Si respira una bella aria a Firenze durante il periodo di Pitti, ve lo assicuro. Alla stazione e in giro per la città li riconoscerete subito i “Tacchettini”, per lo più uomini, in stile Pitti edition. (Mi scuso, ma non troppo, per l’impropria, ma volontaria citazione del Diavolo Veste Prada). Sono più o meno ben vestiti, amati dai fotografi (più o meno) improvvisati, spesso super accessoriati, saltano all’occhio, non passano in secondo piano. Valigie, pochette, borse, borsoni, reflex, smartphone, badge, biglietti da visita, depliant, brochure, cataloghi, omaggi, cocktail. Le mani hanno un bel da fare durante questo evento. E ripeto: “smartphone”. Quelli ce li hanno (abbiamo) sempre a portata di touch. La soluzione non poteva che essere un’applicazione. PittiSmart – scaricabile gratis da Apple Store e Google Play Store – rende tutto più disponibile e accessibile, anche attraverso telefono e tablet. Informazioni, news, la mappa completa degli espositori, con le indicazioni per i singoli stand nei vari padiglioni e, ovviamente, il calendario degli eventi. Inoltre, per giornalisti e buyer, PittiSmart offre la possibilità di acquistare e utilizzare la Pitti Card in versione digitale attraverso il proprio dispositivo mobile. Insomma, stavolta la scusa per avere lo smartphone sempre in mano è valida.

Maggiori info sull’app qui.

4 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...