Eventi, Fashion, News
Comment 1

Londra 2015, le mostre dedicate ad Alexander McQueen

Alexander McQueen e la sua Londra

Se amate contemporaneamente Londra e Alexander McQueen potrete capire.

In sottofondo: io che batto i piedi e pretendo un volo Ryanair che mi faccia atterrare a Stansted tra 3, 2, 1.

Della passione viscerale che mi (ci) lega a Londra, avevamo già parlato qui. Eppure, quello per la capitale d’Europa è un amore che non basta mai. Dunque, sono di nuovo pronta a dichiararle a gran voce tutti i sentimenti più veri che io abbia. Cercando di incastrare giorni liberi, budget e compagnia, per cliccare “prenota” e ripartire al più presto.

Per la primavera 2015, tra l’altro, sarei addirittura giustificata. Anche se, per ora, il “Mamma studio moda, come faccio a perdermi la prima retrospettiva su McQueen?” sembra non aver generato gli effetti sperati. In ogni caso, ecco i dettagli di quelli che secondo me saranno gli eventi moda dell’anno.

Alexander McQueen Savage Beauty

“Savage Beauty”, Victoria & Albert Museum, dal 14 Marzo al 2 Agosto 2015. La mostra sarà la prima grande retrospettiva mai organizzata in Europa dedicata allo stilista britannico. Per i giorni d’inaugurazione i biglietti sono già sold out, ma di tempo per recuperare ne avete (e ne ho pure io) abbastanza: quattro mesi e mezzo per innamorarsi della moda che McQueen ha inventato e fatto propria. Partner d’eccezione di questo appuntamento storico sarà il marchio svizzero Swarovski, il cui background, a partire dai primissimi anni 90, si è frequentemente intrecciato con il genio e l’estro creativo dello stilista. La versione originaria della mostra è stata esposta presso il Metropolitan Museum of Art nel 2011, organizzata e curata dal Costume Institute.

Alexander McQueen e Nick Waplington

Ma non finisce qui. Londra duplica l’omaggio ad Alexander Lee McQueen forte dell’appoggio di uno dei suoi maggiori musei: il Tate Britain. La mostra, “Nick Waplington/Alexander McQueen: Working Process”, indagherà il risultato della grandiosa collaborazione tra lo stilista e uno dei fotografi che meglio hanno saputo catturare il suo iter creativo. Foto di backstage e behind the scenes, Waplington porta alla luce un lato maleducato e rude del fashion system: la distruzione e la creazione che si inseguono in un moto vorticoso e continuo.

A cinque anni dalla sua sconcertante scomparsa, è dunque ancor più evidente quanto e in che modo Alexander McQueen abbia saputo segnare la storia della moda, scrivendone un capitolo che potrei definire solo “tra i più belli di sempre”.

1 commento

  1. Pingback: Alexander McQueen e Londra, perchè partire subito | A COLAZIONE NON SI PARLA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...