Cinema, Lifestyle
Lascia un commento

#siparladiOscar: tutto il meglio degli Oscar 2015, dai vincitori al red carpet

È stata una lunga notte, la notte degli Oscar. Non c’è che dire. E noi abbiamo twittato per tutto il tempo.

Questi i vincitori delle categorie principali. Siete d’accordo con le scelte dell’Academy? Per chi facevate il tifo?

Nonostante la non nomination del Capitale Umano, anche quest’anno non è mancata una grande soddisfazione italiana agli Oscar. La meritatissima vittoria di Milena Canonero per i costumi di Grand Budapest Hotel ha rappresentato un vero momento di orgoglio patriottico.

Mi trovo invece a sottolineare un personale disaccordo per la categoria Make-up & Hairstyling. Per quanto adori Wes Anderson e per quanto abbia amato il Grand Budapest Hotel (e sì, Tilda Swinton è irriconoscibile!), le trasformazioni di Steve Carell e Mark Ruffalo in Foxcatcher sono impressionanti e incredibilmente credibili e vicine alle persone che interpretano.

La serata è iniziata con il botto, grazie ad un ben costruito numero-musical di Neil Patrick Harris. Aiutato poi da due “comparse” d’eccezione: una deliziosa Anna Kendrick e un (come sempre) fantastico Jack Black. Se non siete riusciti a vederlo live, non dobbiamo far altro che aspettare che Youtube ci renda tutto disponibile.

Non sono mancati i gli strafalcioni dei “di-quando-in-quando” presentatori, abbiamo sentito un po’ di gelo per alcune battute di Neil Patrick Harris (difficile venire dopo Ellen, eh?), ma anche momenti assolutamente gloriosi come Oprah che stringe la statuetta fatta di Lego.

O la reazione di Meryl Streep per il discorso di ringraziamento della (tra l’altro, rivale) Patricia Arquette. Un discorso forte ed emozionante sulla parità dei diritti delle donne anche nel mondo cinematografico.

Forte almeno quanto quello di Graham Moore, vincitore per la Miglior Sceneggiatura Non Originale: “I tried to commit suicide at 16 and now I’m standing here,” he said. “I would like for this moment to be for that kid out there who feels like she doesn’t fit in anywhere. You do. Stay weird. Stay different, and then when it’s your turn and you are standing on this stage please pass the same message along.”

Escaltion di emozioni sia per i presenti che per noi, assidui commentatori da divano, durante la performance di “Glory” da parte di John Legend e Common e la loro conseguente vittoria. A testimonianza di ciò la commozione di David Oyelowo.

Come ha detto Sean Penn presentando i candidati per Best Picture: “In the end it’s about the movie”. Sì, è vero. Ma a noi interessa anche il red carpet. Ecco il meglio e il peggio di ciò che si è visto al Dolby Theatre.

Go red or go home. Stupende Dakota Johnson in Saint Laurent e Rosamund Pike in Givenchy. Le migliori. Ma di rosso vestite anche Solange (bell’abito, ma eccessivamente informe) e una radiosa Sophie Hunter (sicuramente con il miglior accessorio – leggi: “il marito Benedict Cumberbatch”).

vestite_migliori_oscar_2015_rosso

I nostri preferiti: ovviamente Jared Leto in versione pastello e (la foto migliore di questa edizione degli Oscar di) Emma Stone in Elie Saab e Jennifer Aniston.

oscar_2015_jared_leto_emma_stone_jennifer_aniston

Ci sono piaciute anche Kelly Osbourne, Chloe Moretz in Miu Miu, e Cate Blanchett in Margiela Couture (Ciao, Galliano).

best_dressed_oscar_2015

Bocciate invece Lupita Nyong’o (no, non siamo impressionate delle 6,000 perline dell’abito di Calvin Klein. Ci aspettavamo molto di più da lei), Scarlett Johanson in Versace (è tutto troppo) e anche Marion Cotillard in Dior (seppure non si discuta la sua eleganza innata).peggiori_vestite_oscar_2015

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...