Eat, Food
Lascia un commento

Laboratorio Doppiozero, la pasta della tradizione e il sapore dell’innovazione

A cura di Luisa e Mavi

A colazione non si parla (eh, dai che lo abbiamo capito!), ma sul pranzo sapete come la pensiamo (altrimenti scoprite com’è nato il blog qui). Chi ci conosce sostiene che quello che non diciamo a colazione lo recuperiamo nel resto della giornata. Anche con gli interessi. E quindi, quando abbiamo contattato Laboratorio Doppiozero e loro di rimando ci hanno invitato a pranzo, potete immaginare la nostra gioia? Laboratorio Doppiozero è un laboratorio di pasta fresca che si trova nel centro storico di Empoli. In parte facilmente intuibile dal nome, direte. Quello che invece, forse, non si intuisce altrettanto facilmente è che i tipi di prodotti spaziano molto dalla sola farina 00. La tradizione alla base c’è, ma nello spirito profondo del progetto si tratta di una vera e propria reinterpretazione della pasta della nonna. Ed è così che tra un paio di gnocchi o ravioli ricotta e spinaci potreste invece scoprire (e provare!) delle tagliatelle ai grani antichi, i celebri tortelli alla burrata o gli gnudi di rape rosse. Una parte fondamentale della filosofia del Laboratorio è quella di seguire la stagionalità dei prodotti; aggiungete a questo la fantasia di Francesco, il pastaio, e da Natale fino ad ora si conta un curriculum di almeno 80 tipi di pasta diversi. laboratorio-doppiozero-pasta-fresca Ma chi c’è dietro a Laboratorio Doppiozero, quindi? Diego, Giacomo e Francesco. 86-87-91. E qui non vi stiamo dando i numeri del Lotto, ma un’idea della loro età. (Sono anni di nascita, ovviamente.) Durante il pranzo che ci hanno offerto abbiamo avuto l’occasione di conoscerli. Abbiamo conosciuto loro e non solo. Diciamo che per un po’ abbiamo avuto la sensazione di far parte anche noi della famiglia Doppiozero. Ed è stato bello, accogliente e divertente. Ci hanno raccontato con la passione negli occhi di come tutto ciò rappresenti la realizzazione più vicina a quella del pastificio dei loro sogni. Con un’attenzione ai dettagli che risulta subito evidente a chiunque si trovi a passare da Via Ridolfi: un’attenzione che va dall’interior design del negozio alla cromia della pasta, dall’immagine coordinata alla ricercatezza di tutti gli altri tipi di prodotti venduti, che possono essere l’olio o i pomodori pelati, pensati per essere i più adatti ad accompagnare le creazioni del Laboratorio. laboratorio-doppiozero-prodotti Laboratorio Doppiozero nasce essenzialmente per la vendita diretta ma da alcuni mesi è possibile anche gustare i prodotti in loco durante la pausa pranzo. Il menù è l’ennesima esibizione della fantasia di Francesco, pastaio dalle mani magiche, che coglie l’occasione così per mostrare ai clienti quali possono essere gli accostamenti migliori con la propria pasta. Tutti i palati verranno soddisfatti e oltretutto al prezzo di una modica cifra. Dulcis in fundo? C’è anche quello. Laboratorio Doppiozero da infatti la possibilità di poter terminare il proprio pranzo con uno dei dolci prodotti da Victoria Cake Bakery, pasticceria che dista solo pochi passi dal negozio. E quella con la bakery empolese non è la sola cooperazione di Laboratorio Doppiozero. Con la volontà di far risorgere il centro storico empolese e i negozi che lo popolano, i giovani proprietari hanno infatti deciso di cooperare con i negozianti vicini anche per quanto riguarda l’acquisto delle materie prime o l’arredamento. E’ tutto made in Empoli (o al massimo delle zone limitrofe alla città). Una scelta eticamente buona e giusta, diremmo. laboratorio-doppiozero-empoli-negozio-pasta-fresca E, ancora, le idee e le iniziative di Laboratorio Doppiozero non si fermano qua. Per ora non possiamo rivelarvi niente, ma è abbastanza sicuro che ne vedremo (e assaggeremo) delle belle. Siamo sicure che torneremo a parlarvi di Laboratorio Doppiozero, ma intanto se volete restare sempre informati sulle loro novità vi consigliamo di seguire le pagine Facebook e Instagram, in quanto esponenti social del movimento #foodporn, un puro piacere per gli occhi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...