A colazione (non) si parla
Lascia un commento

Come sopravvivere alla stagione dei matrimoni

E’ arrivato, puntuale come ogni anno, il quadrimestre in cui tutti sembrano essersi accordati sul fatto che per sopravvivere sia necessario sposarsi. Piovono partecipazioni e le tue gambe, troppo bianche per non sfigurare sotto un abitino da cerimonia color salmone, non ne vogliono sapere. Nell’aria volano batuffoli di polline e la temperatura percepita imita quella tropicale.

La tua migliore amica scoppia in lacrime raccontandoti, davanti ad una buona dose di sushi, di quando il suo lui le si è inginocchiato davanti chiedendole di sposarla. La cugina che non vedi da anni ti ha appena telefonato per dirti che a Settembre, sì, anche lei si sposerà e dunque dovrai attraversare mezza Italia (senza i Mille al seguito) per essere presente. E poi c’è la collega che conosci da qualche mese. Si sposa al mare con l’uomo da cui ha già un bambino. Il pargolo porterà le fedi. E tu ti scioglierai in lacrime davanti a questo quadro familiare ritratto a regola d’arte.

Ti giuriamo che c’è una soluzione a tutto questo. Arriverai in splendida forma, con il regalo perfetto tra le mani e in attesa di un sano cocktail con cui dissetarti. Che lavoraccio essere invitati a un matrimonio.

matrimonio-favola-abiti

Partiamo con le cose semplici. Per l’abito ringraziamo Asos che con la sua sezione dedicata riesce a mettere d’accordo proprio tutte. Mentre attendete il pacco in trepida attesa siamo sicure che riuscirete anche a risolvere il problema dell’abbinamento mozzarella e salmone.

E se il matrimonio è effettivamente quello della vostra migliore amica, vi toccherà pure aiutarla nell’organizzazione. In questo caso per fortuna c’è Dalani che arriva in vostro aiuto. Qui è dovete potrete trovare tutto ciò di avete bisogno di sapere: allestimenti, location, wedding planner… per non parlare del regalo!

Dalani2Dalanimatrimoniofavola

Poi lo sappiamo, i mali non vengono mai da soli. Ragion per cui non solo ti toccherà da qui a Luglio partecipare a più di un matrimonio, ma se il karma avesse deciso in questo periodo di giocarti contro, dovrai anche andarci da single. No, la scusa “single per scelta” non va più di moda. E la decisione “Da oggi non sarò più single” è sicuramente più accattivante. Quale occasione migliore allora di un matrimonio per ricercare la metà della propria mela?

Consigliamo di cominciare la ricerca dall’open bar (tanto lo frequenterete comunque per la disperazione). Ma invece di affogare i vostri drammi da spaiamento nell’alcool, guardatevi intorno. Gli esemplari maschi single da matrimonio si aggireranno proprio nei paraggi. Cocktail nella mano destra e sinistra nella tasca del pantalone del completo. Eccoli lì. Tutto sta nel comportarsi con disinvoltura. Le più timide potranno cercare di farsi notare buttando ogni tanto uno sguardo verso il proprio oggetto del desiderio. Le più intrepide potranno optare per un approccio più diretto. La domanda “Che bevuta mi consigli?” li farà sentire importanti. Almeno all’inizio di una conoscenza possiamo anche conceder loro questo lusso (abbiamo tutta la relazione per far capire chi vale).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...