A colazione (non) si parla
Comments 2

BUON COMPLEANNO A COLAZIONE NON SI PARLA!

credits foto

Ci hai costretto a ore di fronte al computer per capire che mostro abitasse dietro WordPress. Ci hai regalato la soddisfazione di vedere pezzi scritti dalle nostre dita sulla tastiera, condivisi mille mila volte sui profili di mille mila persone. Ci hai procurato lo spazio, personalissimo, che stavamo cercando. Ci hai aiutato a farlo bene, tra i complimenti e i segni di approvazione di chi a colazione proprio non vuole parlare. Oggi soffiamo questa prima candelina ancora ingenuamente, incosciamente, con l’entusiasmo bambino di chi ha appena imparato a camminare. I regali da scartare sono quelli che ognuno di voi ci consegna ogni giorno, ognuno a modo proprio. Sì, perchè i festeggiamenti dobbiamo riservarli in primis a chi, un passo dopo l’altro, continua a credere fermamente in un progetto nato piccolo piccolo, all’ombra di un caffè, che sembra già grandissimo rispetto a quanto avremmo potuto immaginare. Grazie.

Silvia

12 mesi. 365 giorni. 8760 minuti di A colazione non si parla. Un tempo passato veloce. Troppo veloce. Tanto da non riuscire a metabolizzare tutte le emozioni, le gioie e le soddisfazioni che A colazione non si parla mi ha regalato. Un sogno che era lì stipato zitto zitto nel cassetto e che è riuscito a farsi spazio tra gli altri, uscire e diventare realtà grazie a voi che ci seguite, che ci leggete, che ci accompagnate e che quotidianamente ci cliccate. Ci sono cose che non credi possibili. E quando succedono diventano ancora più belle. Ecco, questa candelina oggi è veramente una tra le più belle che abbia mai soffiato. E mentre soffio insieme alle compagne di viaggio Luisa e Silvia io vi immagino qui, dietro di noi. Un vento potente che spegne la candelina e che accende il futuro. Un futuro bellissimo.

Mavi

Un anno lungo 80 post, o giù di lì. Potevano essere di più, potevano essere di meno. Ma sono bastati per regalarci mille soddisfazioni. In un anno si cambia taglio di capelli, si cambia stile fotografico su Instagram, ci si lascia, ci si riprende, si intraprendono avventure, ci si laurea, ci si trasferisce. Ma questa storia non è una di quelle iniziate per caso. Dietro c’era – c’è – una volontà grande quanto la nostra amicizia. Abbiamo creato un blog con un pizzico di ingenuità qb e tanta voglia di scrivere e di fare come ci pare (perché è bello stare alle proprie regole). Dopo “un anno lungo 80 post, o giù di lì” ci trovate ancora qua a scrivervi per salvarvi dalle chiacchere mattutine. Divise geograficamente e unite da uno spazio virtuale: buon anniversario colleghe, buon compleanno A colazione non si parla.

Luisa

Grazie.
A colazione non si parla

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...