#Shoppingtherapy, A colazione (non) si parla, Eat, Fashion, Food
Lascia un commento

Pasqua: dallo styling della tavola alla carrot cake perfetta

“Natale con i tuoi e Pasqua con chi vuoi” è una verità universalmente riconosciuta, come direbbe la scrittrice del nostro cuore. Ecco perchè quest’anno abbiamo deciso di festeggiare la “festa del cioccolato” tutte insieme. Mangeremo cioccolata, non abbiamo intenzione di sentirci in colpa e per la prova costume se ne riparla martedì, ok?

La tavola di Mavi e Luisa

pasqua-5-preview-01

Per questa Pasqua ci siamo immaginate di realizzare un brunch informale. Siamo partite dal table setting (ovvero l’apparechiamento della tavola) e ci siamo persino cimentate nella preparazione del dolce sfornando una gustosa carrot cake. Il leitmotiv? Il colore giallo, il colore del sole e della primavera che ben si sposa con la festa della Pasqua.

01

03

Per la tavola abbiamo deciso di puntare su piccoli dettagli dai colori caldi come l’arancione o il giallo dei tulipani o della frutta. Per il resto ci siamo lasciate conquistare dal bianco che ritroviamo ad esempio nella tovaglietta in cotone (perfetta per mantenere un tono informale) e nel tovagliolo.

04

05

E visto che siamo delle perfezioniste croniche abbiamo deciso di vestirci intonate alla tavola, ovvero prediligendo il colore giallo. Gli abiti che indossiamo sono tutti di 5Preview.

02

06

08
Nelle foto indossiamo BONNIE Long Dress e JULIA Dip Dye Knitted Sweater.

 

La Carrot Cake di Silvia

Quando devo descrivermi, la frase che ripeto con la cadenza musicale di una filastrocca è sempre la stessa: nella vita, scrivo, fotografo e mangio carboidrati. Con la specifica, però, che i carboidrati sarebbe sempre meglio se me li cucinasse qualcuno. Perché la mia zona di comfort non coincide esattamente con il perimetro dei fornelli, ecco.

Eppure la Pasqua fa un effetto strano, vai a capire. Di fatto, questa mattina mi sono svegliata con l’irrefrenabile voglia di una fetta di torta di carote (che sta scalando numerose posizioni nella mia classifica di dolci preferiti) e, in risposta, ho avuto la geniale idea di prepararmela da sola. Sopravvalutandomi.

SAMSUNG CSC

 

Essendo un evento del tutto eccezionale, ho voluto sbagliare in grande: mi sono premurosamente preoccupata di condividere con voi questa esperienza formativa sul blog. Domani è Pasqua, abbiate pietà di me.

Perché proprio la torta di carote?

  1. Perché è sana quanta basta per legittimarne l’assunzione. Mica vorrete metterla a paragone con un cheesecake alla Nutella? (Che poi non ho mai capito se cheesecake sia maschile o femminile… Fatemi sapere);
  2. Perché non contiene cioccolata, quindi, se dopo una fetta di torta avete comunque voglia di un quadratino di Milka alle nocciole, non dovete sentirvi in colpa nel cedere alla tentazione. Con la serotonina non si scherza.

Per quanto riguarda la ricetta, ho preferito andare sul sicuro affidandomi alla versione a stelle e strisce firmata Gnambox. Voi potete fare altrettanto, cliccando qui.

1 2 3

Nelle foto indosso la t-shirt ANOUX di 5Preview.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...