#Traveldiary, A colazione (non) si parla, Eat, Food, Lifestyle
Lascia un commento

La lista definitiva di posti dove mangiare a Londra

Parto subito con un’ammissione di colpa: con il titolo che ho scelto vi ho ingannato. Questa non è la lista definitiva e non potrà mai esserlo. Perché troverò sempre una scusa per tornare a Londra e scoprire nuovi posti dove mangiare.

A luglio ho avuto la possibilità di passare un po’ più tempo di quello che di solito trascorro nella città inglese del mio cuore e sono sicura nel dire che ho raccolto abbastanza indirizzi interessanti da condividere. Non solo, li ho divisi per zone così da facilitare la lettura. Perché sì, questo post è lunghissimo.

SOHO

foto-21-11-16-23-41-02

BAO –  53 Lexington St, Soho, London W1F 9AS, Regno Unit
Una delle scoperte migliori che ho fatto durante questo ultimo viaggio. Si fa la fila fuori, sul marciapiede di fronte, ma ne vale davvero la pena per i loro soffici panini taiwanesi (sono cotti al vapore e hanno quindi una consistenza particolare). Consiglio soprattutto quello al maiale e magari di provare anche qualche altro starter. La birra tawainese è leggera, ottima per pasteggiare.

Mildreds45 Lexington St, Soho, London W1F 9AN, Regno Unito
Si trova accanto a BAO e ve lo riassumo molto brevemente con hippie/indie dal menu vegetariano/vegano. (Si trova anche a Camden e Kings Cross.)

The Breakfast Club33 D’Arblay St, Soho, London W1F 8EU, Regno Unito
Anche qui c’è sempre una fila notevole ed è ottimo per colazioni e brunch. Comunque è aperto pure a cena e dovrebbe essere più facile avere l’opportunità di mangiarci in orario serale. Prendono le prenotazioni dalle 18, ma fate attenzione agli orari in generale: chiude tutto molto presto. Tornando al cibo, è godurioso per davvero: pancakes, bacon, hamburger, avocado toast, eggs benedict… E manco a dirlo, The Breakfast Club ha anche altre location: una per esempio è situata dietro l’angolo al mercato di Spitafields, molto comoda. In sintesi: di moda, hipster, vintage.

Princi135 Wardour St, Soho, London W1F 0UT, Regno Unito
Se proprio non potete fare a meno di un pezzettino di Italia, questo è il vero bar milanese che ha aperto una location anche a Londra.

foto-21-11-16-23-42-33

A Soho in generale ci sono mille posticini per mangiare, basta perdersi un po’ per quelle vie che compongono il quartiere. Consiglio un giro anche a CHINATOWN di giorno, soprattutto se ve la sentite di provare il bubble tea per merenda. Per Chinatown scendete pure alla fermata di Leicester Square, girate per le strade intorno a Gerrard Street e da qui raggiungerete anche Soho e Piccadilly Circus in 5 minuti a piedi.

A proposito di merenda, poi, in Wardour Street potete fermarvi per farne una dolce e golosissima: provare per credere L’ETO Caffe (155 Wardour St, Soho, London W1F 8WG, Regno Unito) o The Humming Bird Bakery (155 Wardour St, Soho, London W1F 8WG, Regno Unito).

E ancora in questa via ho personalmente testato PHO (163-165 Wardour St, Soho, London W1F 8WN, Regno Unito), cibo vietnamita, che è vero e proprio comfort food. Considerate che io amo alla follia i noodles in brodo, il ramen e altri piatti di questo tipo. Li ritengo perfetti per quando senti la necessità di qualcosa di caldo e piacevole. Bonus da stellina d’oro per gli involtini primavera/ravioli, di non ricordo purtroppo il nome. Da provare infine drink speciali del dato giorno/periodo. Come molti altri locali, lo potete trovare in altre zone di Londra.

CARNABY

foto-21-11-16-23-35-58

Paragrafetto speciale per KINGLY COURT Kingly St, Carnaby, London W1B 5PW, Regno Unito: è una sorta di corte interna, proprio come fa intuire il nome. Qui ci sono solo ristoranti, di qualsiasi tipo e nazionalità: c’è l’imbarazzo della scelta e su ben due piani. Consigliati il giapponese che fa ramen a pian terreno e il caraibico The Rum Kitchen al primo piano.

Mi sposto anche se di poco, per menzionare Sketch, i cui bagni (e non solo quelli) sono i più fotografati di Instagram (vedi). Prezzi proibitivi per i più al ristorante: è ok quindi ripiegare su un classico the delle 5 e una sessione fotografica da vero Instagram addicted. O magari per un drink serale, perché no?
[Non posso giurarlo, ma i prezzi dovrebbero essere consultabili sul sito, ndr]

COVENT GARDEN

foto-21-11-16-23-33-29

Super chiassoso e super caratteristico, ci sono sempre vari artisti di strada e davvero un gran casino, ma una visita Covent Garden se la merita tutta. Fan di Laduree? Eccovi accontentati. O magari vi farete tentare dalle fragole ricoperte di cioccolato di Godiva? Niente, sapete cosa vi dico? Rinunciate a entrambi e buttatevi su Shake Shack: i loro hamburger e le famose patatine a zig zag vanno provati prima o poi nella vita. In alternativa (ma meglio in aggiunta, perché a Shake Shack non si può proprio dire di no) il ristorante in versione più easy di Jamie Oliver, che si trova esattamente di fronte.

SHOREDITCH

foto-22-11-16-00-11-25

Sopra al Box Park si può fare un aperitivo con birra e patatine fritte. Definiamolo un “pre-cena”, ok.
In alternativa invece potete assaggiare un paio di piatti(ni) in condivisione da Andina1 Redchurch St, Shoreditch, London E2 7DJ, Regno Unito – a loro volta accompagnati da buon pisco sourAndina* è un ristorante peruviano che conquista per la cucina moderna, raffinata e interessante. Nonostante la sua bontà nei sapori, non lo è altrettanto nel conto.

foto-21-11-16-23-31-51

Vi suggerisco, per salvaguardare il portafoglio, di restare in zona e finire di saziarvi al Pump Street Food Market168 Shoreditch High St, London E1 6HU, Regno Unitopoco più avanti: consiglio il banchetto argentino, quello che vende il “cuoppo” di pollo fritto orientale (con salsa piccante o agrodolce) e il venezuelano. Per chi preferisce andare sul sicuro (che tristezza!) ci sono anche un paio di banchi di street food italiani veri.
P.S. Le bevute dovete comprarle al supermercato Tesco accanto.

*Inoltre ha recentemente aperto una versione più easy di Andina in SOHO: Casita Andina (31 Great Windmill St, Soho, London W1D 7LP, Regno Unito)

Shoreditch è il massimo per il dopocena. Un locale che ho adorato per l’atmosfera easy e molto latina, nonché per i drink clamorosi è stato il Barrio Shoreditch141-143 Shoreditch High St, London E1 6JE, Regno Unito

CAMDEN TOWN/LOCK

foto-21-11-16-23-34-49

Dico solo di non fermarvi a Camden Town. Anzi, proseguite e superate Camden Lock, perché il vostro stomaco ringrazierà. Ma non aggiungo altro. 

Qui hanno aperto anche la succursale di Cereal Killer CafeStables Market, Mezz 2, Chalk Farm Rd, London NW1 8AH, Regno Unito – che è la definizione per eccellenza di hipster. Si mangia quello che si intuisce dal nome: latte e cereali. Però di qualsiasi tipo, sul serio. La combo supersonica che ho personalmente assemblato in un viaggio precedente (nella sede storica di Brick Lane – 139 Brick Ln, London E1 6SB, Regno Unito) è stata latte alla nocciola con Lucky Charms e cereali in edizione limitata di Star Wars.

PORTOBELLO/NOTTING HILL

foto-22-11-16-00-11-50

Vale un po’ come per Camden, procedete a “lungo” e il vostro stomaco vi ringrazierà. Infatti per una vera esplosione di sapori, scelta tra cucine internazionali, musica dal vivo e birrettine tattiche dovete camminare fino all’Acklam Village Market, London W10, Regno Unito

Fez Mangal104 Ladbroke Grove, London W11 1PY, Regno Unito
Altra opzione nel quartiere invece è questo locale molto low profile. Propongono cucina turca di falafel&co, carne grigliata e hummus: si mangia tanto, molto bene e si spende poco.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...