Autore: Luisa Covini

Maggio, di rose e di gialli: un omicidio a colazione per Poirot

“Ma non voglio che sia impiccata, vi dico! Perché non supportare che sia stata spinta dalla disperazione? L’amore è una gran brutta faccenda… disperata… un sentimento contorto. Può trasformare una persona abbietta, un vero verme, in un eroe e può spingere una persona onesta e piena di decoro a commettere le azioni più basse. Supponiamo che sia stata lei. Non avete nemmeno un po’ di pietà?” “Non approvo l’assassinio” disse Poirot. Perché leggerlo È di Agatha Christie. Ha la copertina rosa. Si abbina alle rose di maggio. Sinossi “Una giovane donna, Elinor Carlisle, siede sul banco degli imputati, accusata di assassinio. Le prove a suo carico sono schiaccianti. La vittima, Mary Gerrard, dama di compagnia di una sua anziana e ricca zia morta in circostanze poco chiare, ha sottratto all’accusata l’amore del fidanzato, l’affetto della zia e forse anche l’eredità. L’omicidio, per avvelenamento da morfina, è avvenuto durante una colazione alla quale partecipano solo tre persone: la vittima, Elinor e una vecchia, irreprensibile infermiera. Tutti sono convinti della colpevolezza dell’imputata. Tutti tranne Poirot, che con …

Flower Burger, i migliori hamburger vegani di Milano (e non solo)

Hamburger gourmet: sì, ma vegani. Patatine di contorno: sì, ma cotte al forno. Lo scenario illustrato si prospetta come un’Apocalisse culinaria per gli amanti del #foodporn. Sì, ma non è così. Dal 2015 a Milano è possibile mangiare nella prima veganburgheria d’Italia, si chiama Flower Burger e la potete scoprire in zona Porta Venezia. Anzi, non solo. Il format, ve lo anticipo già, si è rivelato un successo e lo trovate anche in zona Porta Genova, a Monza, Roma e Torino. Si può scegliere per esempio tra un Cheesy Cecio o un Tofungo, le patate invece sono savory, ovvero speziate alla paprika.

La lista definitiva di posti dove mangiare a Londra

A luglio ho avuto la possibilità di passare un po’ più tempo di quello che di solito trascorro nella città inglese del mio cuore e sono sicura nel dire che ho raccolto abbastanza indirizzi interessanti da condividere. Non solo, li ho divisi per zone (Soho, Carnaby, Covent Garden, Camden Town, Shoreditch, Portobello Notting Hill) così da facilitare la lettura. Perché sì, questo punto è lunghissimo.

I trend per la Primavera/Estate 2016 • Parte #1

Odierei la primavera, se non fosse che nel mezzo c’è il mio compleanno e il sole che tramonta dopo le 20 mi mette allegria. Per me di iconico questa stagione ha solo l’allergia e finirà che anche quest’anno indosserò il miglior mal di testa della S/S 2016. Vogliamo poi parlare del cambio dell’armadio? Riesco ad articolare una sola domanda all’apertura degli scatoloni: “Cosa avevo il coraggio di indossare l’anno scorso?”. E come conseguenza, l’irrefrenabile voglia di correre ai ripari. Da Zara, ovviamente. Perché combatto il poliestere con altro poliestere. Ma spesso accade anche che una combinazione di cieco entusiasmo per le nuove collezioni, la voglia di sentirsi immediatamente più figa e la necessità di rompere i legami del passato (con il guardaroba) risulta letale. Ecco, nel mio caso aggiungeteci pure l’antistamico che contribuisce alla fase di annichilimento durante le prove in camerino o mentre porgo il bancomat alla cassiera di turno. Così mi ritrovo a ripudiare più vestiti di quanti non voglia ammettere. Bistrattati, celati e perfino ancora cartellinati: qui giacciono gli indumenti che non …

#intervisteassonnate | VENUS, Cate e la sua Girl Power Gang

Per il momento Venus è un collettivo che unisce musica pop, visual art e performances. Il nostro obiettivo è promuovere il ruolo delle ragazze sul palco, e ispirarle a costruire la propria autostima attraverso un percorso artistico. Il progetto è aperto a tutti, e nella nostra crew contiamo anche un elemento maschile, Antonio. Fino ad ora ci siamo esibite in deliranti djset a tema, curando tutto, dalla musica ai costumi, cercando di far confluire i nostri talenti, il canto, il ballo e l’hula-hoop.