All posts filed under: A colazione (non) si parla

#intervisteassonnate | “Di che stiamo parlando” quando parliamo dei Piet Mondrian

28 Agosto 2017, Beat Festival, palco di Orme Radio, Empoli. Ricordo benissimo la prima volta che ho incontrato e ascoltato i Piet Mondrian (una cosa più unica che rara dati i molteplici deficit della mia memoria). Si trattava del giorno prima del mio definitivo trasferimento a Milano, un giorno che, sapevo benissimo, avrebbe cambiato la mia vita. E arriva quella canzone, “Te ne vai”, potente come un pugno allo stomaco. Con una semplicità disarmante i Piet Mondrian erano riusciti a  trasporre in musica i miei sentimenti. E hanno continuato a farlo nei mesi seguenti, canzone dopo canzone. Oggi su a A colazione non si parla si raccontano i Piet Mondrian, duo toscano composto da Michele Baldini e Francesca Storai. Quando Francesca e Michele danno inizio al loro idillio artistico hanno alle spalle già svariate esperienze nel mondo della musica (Michele come cantante e poi bassista per i Sandwichex e i Coito Interrotto, Francesca come cantante e songwriter dei Blume). Lavorare insieme li porta a sperimentare un nuovo tipo di musica, caratterizzato da testi puliti, taglienti e dalla decisiva potenza narrativa accompagnati da basi elettroniche …

#intervisteassonnate | Gabriele Rosati, il futuro attraverso l’obiettivo

  Quando chiedo a Gabriele Rosati, eclettico e talentuoso fotografo toscano classe 1996, di descriversi con una parola, lui mi risponde “amante”. E avendolo osservato per mesi nel corso dei suoi molteplici progetti e collaborazioni, che spaziano dal mondo della moda a quello della musica, ritrovo in quel termine il riassunto perfetto della sua personalità. Passione, determinazione e, per l’appunto, amore emergono con una forza quasi disarmante in tutti i contesti che lo vedono protagonista, siano questi privati o professionali. Dopo essersi diplomato al Liceo Artistico Virgilio di Empoli, Gabriele si butta a capofitto nel mondo della fotografia e frequenta la Scuola Internazionale di Fotografia e Video (APAB) a Firenze. Nell’attesa di cominciare a ottobre il Polimoda, con indirizzo Fashion Art Direction, ha arricchito il suo bagaglio professionale con diverse collaborazioni che lo hanno visto lavorare con Firenza Guidi, DROMe, Ubald, Naive, ARCHEA, Maci, Piet Mondrian e Niccolò Puccini per la collezione Reborn SS17. Come nasce la passione per la fotografia, l’arte e la moda? La mia passione nasce grazie a una persona in particolare, …

La lista definitiva di posti dove mangiare a Londra

A luglio ho avuto la possibilità di passare un po’ più tempo di quello che di solito trascorro nella città inglese del mio cuore e sono sicura nel dire che ho raccolto abbastanza indirizzi interessanti da condividere. Non solo, li ho divisi per zone (Soho, Carnaby, Covent Garden, Camden Town, Shoreditch, Portobello Notting Hill) così da facilitare la lettura. Perché sì, questo punto è lunghissimo.

Oh tesi, mia cara tesi: le cinque disgrazie che colpiscono ogni “teseando”

Hai lottato, sudato e studiato per almeno tre anni. E arriva finalmente il giorno in cui tu, studente universitario medio, riesci a sentirti totalmente in pace con te stesso, felice e soddisfatto: il giorno in cui dai l’ultimo esame. Ti sembra di toccare il cielo con un dito, guardi il libretto piangendo, ti senti onnipotente come Dio al settimo giorno della creazione. Esulti e gioisci. Fiumi di alcool e birra vengono versati per festeggiare al meglio questo giorno epico.

#intervisteassonnate | VENUS, Cate e la sua Girl Power Gang

Per il momento Venus è un collettivo che unisce musica pop, visual art e performances. Il nostro obiettivo è promuovere il ruolo delle ragazze sul palco, e ispirarle a costruire la propria autostima attraverso un percorso artistico. Il progetto è aperto a tutti, e nella nostra crew contiamo anche un elemento maschile, Antonio. Fino ad ora ci siamo esibite in deliranti djset a tema, curando tutto, dalla musica ai costumi, cercando di far confluire i nostri talenti, il canto, il ballo e l’hula-hoop.

Pasqua: dallo styling della tavola alla carrot cake perfetta

Per questa Pasqua ci siamo immaginate di realizzare un brunch informale. Siamo partite dal table setting (ovvero l’apparechiamento della tavola) e ci siamo persino cimentate nella preparazione del dolce sfornando una gustosa carrot cake. Il leitmotiv? Il colore giallo, il colore del sole e della primavera che ben si sposa con la festa della Pasqua.

La parola con la f: del perché dovremmo essere tutti femministi

Beh, io femminista mi ci sento. E mi ci sono sempre sentita. Perché è grazie a tante donne, alle loro lotte, ai loro sacrifici, alle loro piccole e grandi rivoluzioni che oggi posso assecondare le mie ambizioni. Perché voglio, anzi pretendo l’uguaglianza di opportunità, salario compreso. Perché voglio non dover più avere paura a uscire senza un uomo al mio fianco. Perché voglio essere padrona del mio corpo e voglio non dover mai scendere a compromessi con la mia dignità. Voglio non dover sbattere i piedi (e la testa) per ottenere ciò che merito.